News

Detrazione fiscale 2011

Proroga fino al 31 dicembre 2011 del bonus fiscale per la riqualificazione energetica degli edifici.


Piano Casa

Sono 4.384.000 le famiglie italiane che stanno utilizzando o pensano di utilizzare il ‘Piano Casa’ per interventi di ristrutturazione e ampliamento della propria abitazione.


Il ritorno del Nucleare

Approvata la moratoria sul nucleare, tenuto conto che, nelle attuali circostanze, la Comunità Europea intende sottoporre a scrupolose verifiche le centrali nucleari in funzione.


Fotovoltaico

Con il termine "fotovoltaico" s‘intende la conversione diretta della radiazione solare in energia elettrica. Questo fenomeno si basa fisicamente sull‘effetto fotovoltaico: all‘interno di semiconduttori come il silicio, i fotoni sono in grado di scalzare temporaneamente gli elettroni dalla posizione che occupano nella struttura atomica, generando così un flusso di corrente. Installare sul proprio tetto 8 metri quadri di pannelli fotovoltaici consente di abbattere per almeno 25 anni la propria spesa per l'energia elettrica. Inoltre esistono agevolazioni regionali per ottenere finanziamenti agevolati e contributi pubblici per affrontare la spesa iniziale. Le celle fotovoltaiche collegate tra loro formano un "modulo", un insieme di moduli compone il pannello solare fotovoltaico da installare sui tetti, terreni o terrazzi, ovunque ci sia un irraggiamento diretto dei raggi solari. I pannelli fotovoltaici stanno ottenendo rapidamente il favore di consumatori e famiglie.

Oggi inoltre, integrando due elementi complementari e solitamente separati a livello di offerta, ovvero moduli fotovoltaici e vetro stratificato di sicurezza per uso architettonico, è possibile utilizzare i vetri fotovoltaici a totale integrazione architettonica. Sono realizzati su misura in modo tale che gli architetti possano stabilire a livello progettuale misure, spessori, potenze, trasparenze, colori, serigrafie, isolamenti termici ed acustici.

 

Secondo l'Earth Policy Institute, l'Istituto di Ricerca sui problemi del pianeta, la curva di apprendimento del settore ha portato ad un dimezzamento del prezzo del modulo fotovoltaico dal 1990 al 2006. Per questo motivo i più autorevoli analisti del settore ritengono che il costo dell'energia prodotta dal sole potrà raggiungere, verosimilmente, la parità con quella tradizionale entro il 2012 grazie alla combinazione degli effetti della riduzione del costo del silicio, dell'incremento dell'efficienza di conversione, dell'economia di scala e l'incremento delle fonti tradizionali.

 

L'Italia ha attualmente gli incentivi statali per il fotovoltaico più alti al mondo, decisamente superiori alla media europea. Gli incentivi statali italiani sono regolati dal famoso "Conto Energia", partito nel 2005 - in recepimento della direttiva europea sulle fonti rinnovabili - che, dopo l'evoluzione del 2007 decisamente migliorativa rispetto a quello in vigore sino ad allora, è giunto ormai alla sua terza edizione (Nuovo Conto Energia 2011-2013). Attualmente, secondo il GSE, in Italia abbiamo 9 mila impianti solari tanto che si prevede di raggiungere i 3.500 megawatt installati entro il 2013. I piani del Governo sono di raggiungere entro il 2020 almeno gli 8 GW installati, che stando ai consumi attuali non raggiungerebbero nemmeno il 10%. Non è tantissimo, visto che il solare è l’energia rinnovabile più utilizzata in Italia, ma affiancandolo all’eolico, geotermico e alle altre forme pulite dovremmo riuscire almeno ad avvicinarci al 20% richiesto dall’Unione Europea. Non si può di certo essere completamente soddisfatti, ma è almeno un passo avanti rispetto al passato, quando sembrava che i nostri governanti si disinteressavano completamente all’energia rinnovabile.

 

Sistemi innovativi del fotovoltaico

 
 

Eventi e fiere

Link utili

F.A.Q.  e Curiosità

Design downloaded from free website templates.